Prof. Bruno Innocenti

L’INCARICO

Era il 1957 quando Stefano Rivetti di Val Cervo commissionò al prof. Bruno Innocenti, cattedratico di scultura presso l’Istituto d’Arte di Firenze, una grande statua per Maratea; da qui i primi viaggi del Maestro nella bella cittadina tirrenica della Basilicata, per effettuare sopralluoghi, concepire e studiare il suo Cristo.

Le prime idee della statua le ho maturate attraverso studi e schizzi eseguiti sul posto e dopo attenta valutazione di tutte le caratteristiche locali. L’inserimento nel paesaggio (in quel tipico paesaggio) di un’opera di mole così gigantesca, è stato il motivo sul quale si sono basati maggiormente i miei studi preliminari.

Bruno Innocenti